Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

Efficienza energetica: cambiare conviene

Grazie all'efficienza energetica, nel 2014 sono stati risparmiati 870 milioni di tonnellate di CO2 e 550 miliardi di dollari, a livello mondiale. Nel 2014, a livello mondiale, sono state evitate emissioni di anidride carbonica pari a 870 milioni di tonnellate, con un risparmio di 550 miliardi di dollari sulla bolletta energetica. Il tutto grazie a 300 miliardi di dollari di investimenti in efficienza. È quanto emerge dall'Energy Efficiency Market Report dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA), presentato all'ENEA.

A pochi giorni dalla COP21, la conferenza di Parigi sui cambiamenti climatici, il Rapporto della IEA conferma il ruolo strategico dell'efficienza energetica come primo combustibile "green" al mondo, e sottolinea lo stretto rapporto tra energia e cambiamenti climatici.

Il suolo è una risorsa non rinnovabile

L'Ibimet-Cnr ha pubblicato l'e-book "Il consumo di suolo: strumenti per un dialogo", che raccoglie gli atti del convegno organizzato dal Cnr per discutere delle problematiche delineate nel rapporto Ispra, e del disegno di legge sull'uso del suolo in discussione alla Camera.Il suolo è una risorsa non rinnovabile, che in Italia va perduta al ritmo di 7 metri quadri al secondo. E che deve essere tutelata con provvedimenti urgenti ed efficaci, come il disegno di legge sul consumo di suolo in discussione in Parlamento.

Questo è il messaggio al centro dell'e-book "Il consumo di suolo: strumenti per un dialogo",pubblicato dall'Istituto di Biometeorologia del Cnr (Ibimet-Cnr). Il libro raccoglie i contributi degli esperti e dei portavoce della società civile intervenuti all'omonimo convegno organizzato dal Cnr all'EXPO di Milano, per discutere le criticità del nostro territorio e formulare proposte condivise rivolte ai decisori politici.

L'appello della scienza per i vaccini

Parte da Genova l'appello della scienza per i vaccini: il Festival della Scienza, che si è tenuto a fine ottobre, ha promosso il documento dell'Associazione degli Ospedali Pediatrici Italiani. Si tratta di un invito alle istituzioni: "In Italia da due anni non si vaccina abbastanza".In metà delle regioni italiane non si vaccina abbastanza: il piano vaccinale nazionale per tetano, poliomielite, difterite, epatite B, pertosse e Hib non copre completamente la popolazione per la quale è previsto. Con il rischio di contagio, da bambino a bambino.

Inoltre, manca la copertura totale, in tutta Italia, per malattie come rosolia, parotite, morbillo, pneumococco e menigococco. Proprio da questi dati preoccupanti, parte l'appello dell'Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), che riunisce 12 ospedali pediatrici di tutto il territorio nazionale.

È un documento già firmato da 11 ospedali italiani, per esprimere preoccupazione, e invitare le autorità competenti a me…

100 esperti da tutta Europa per le tecnologie antiterrorismo

ENEA, in collaborazione con l'istituto di ricerca tedesco Fraunhofer INT, ha organizzato due giorni di test antiterrorismo, nell'ambito di EDEN, il maggior progetto nel campo della security mai finanziato dalla Commissione Ue. Oltre 100 esperti, provenienti da tutta Europa, hanno partecipato alla due giorni di test sulle tecnologie per la prevenzione e il contrasto degli attentati terroristici. L'evento si è tenuto a fine ottobre, ed è stato organizzato daENEA, in collaborazione con l'istituto di ricerca tedesco Fraunhofer INT.

Le prove sono state condotte presso il Centro Ricerche ENEA di Frascati, in condizioni simulate, ma il più possibile vicine a quelle reali. Hanno permesso di validare metodologie e strumenti innovativi nel contrasto dei rischi da attentati con agenti biologici e chimici, radiazioni ionizzanti e sostanze radioattive ed esplosive, i cosiddetti eventi CBRNe (Chemical Biological Radiological Nuclear explosive).

Clima: parte la campagna #WeAreTheClimateGeneration

In vista della COP21, la conferenza sul clima di Parigi, ieri è iniziata la campagna #WeAreTheClimateGeneration. ENEA è partner scientifico. Si è inaugurata ieri, alla Camera dei Deputati, la prima tappa della campagna #WeAreTheClimateGeneration. Si tratta di un progetto fotografico di 40 immagini di famiglie provenienti da sette Paesi, che mira a sensibilizzare i Grandi della Terra alla COP21, la conferenza sul clima di Parigi, in programma dal 30 novembre all'11 dicembre 2015.

#WeAreTheClimateGeneration è una campagna no-profit ideata da DNS (Do Not Smile), rete di agenzie di comunicazione ambientale attiva in sette Paesi. Il partner italiano è Silverback - Greening the Communication. Obiettivo dell'iniziativa è mettere il cambiamento climatico al centro del dibattito, e portare alla COP21 un appello collettivo per fermare il riscaldamento globale.

Sette fotografifamosi hanno immortalato le tre generazioni di sette famiglie di Italia, Francia, Germania, UK, Belgio, Danimarca e…

È iniziata la XXXI° Campagna italiana in Antartide

Il 28 ottobre ha riaperto la base italiana a Baia Terra Nova, ed è iniziata la XXXI° Campagna Antartica estiva. Con la riapertura della Base italiana "Mario Zucchelli" a Baia Terra Nova, in Antartide, il 28 ottobre scorso ha preso ufficialmente il via la XXXI° Campagna Antartica estiva 2015-2016, del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA).

Dopo il lungo periodo di chiusura per l'inverno antartico, un primo gruppo di persone sta ripristinando la piena funzionalità della Base Mario Zucchelli: il Capo Spedizione, Dott. Gianluca Bianchi Fasani, 12 tecnici specializzati dell'ENEA, due ufficiali delle Forze Armate addetti alla Sala Operativa, un medico, un cuoco e tre piloti di elicottero neozelandesi.

Energia: la transizione dell'Italia verso un'economia "low carbon"

Riduzione dell'80 % delle emissioni di CO2 e risparmi fino a 66 miliardi di euro sulla bolletta energetica dell'Italia: questi alcuni dati che emergono dal rapporto ENEA-FEEM su una profonda "decarbonizzazione" del sistema energetico italiano al 2050. Una forte "decarbonizzazione" del sistema energetico italiano consentirebbe una riduzione dell'80 % delle emissioni di CO2 rispetto ai livelli del 1990, e un risparmio fino a 66 miliardi di euro sulla bolletta energetica nazionale, in uno scenario al 2050 che vede un aumento tendenziale dei prezzi delle fonti fossili.

È quanto emerge dal Rapporto "Pathways to deep decarbonization in Italy - 2015" (Percorsi verso la decarbonizzazione profonda in Italia), realizzato dall'ENEA, in collaborazione con la Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM). Il rapporto esplora tre diversi scenari per la decarbonizzazione del sistema energetico al 2050:
Nel primo è previsto un maggiore utilizzo di fonti rinnovabili …

Siete pronti a mangiare meduse, alghe e insetti?

Sono i cibi del futuro, ricchi di proprietà nutritive e di sostanze farmacologicamente attive. In molte parti del mondo sono consumati da tempo, ma nel nostro Paese suscitano ancora parecchie resistenze. In un futuro non troppo lontano, potremo mangiare anche piatti a base di meduse, alghe e insetti. Si tratta del cosiddetto "novel food", che offre molte opportunità come fonte di nutrimento alternativo, per integrare i cibi tradizionali in vista della crescita della popolazione, per contrastare la malnutrizione e come esempio di sostenibilità ambientale.

Meduse
Le meduse, ad esempio, possono trasformarsi da problema in risorsa: "Nel Mediterraneo ci sono centinaia di tonnellate di biomassa di questi cnidari, costituiti essenzialmente da acqua e proteine, soprattutto collagene, con efficaci attività anti-ossidanti", spiega Antonella Leone, dell'Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari del Cnr (Ispa-Cnr).

Energia: the great solar boom

Le prospettive aperte dalla rivoluzione energetica solare, analizzate dal Cnr in uno studio pubblicato su "Energy Science & Engineering". E l'Italia è all'avanguardia nella tecnologia fotovoltaica fin dal 1984, con l'impianto dell'Isola di Vulcano. Un valore di 200 gigawatt, sufficiente a produrre una quantità di elettricità pari al fabbisogno annuo di un Paese come l'Italia. Una velocità di crescita esponenziale. Il record mondiale italiano, con il 10 % della generazione elettrica globale. E molto altro: andamento dei prezzi, evoluzione della tecnologia, consumi, opportunità aperte dall'auto elettrica, barriere da superare.

Tutto questo è illustrato in uno studio sul fotovoltaico e sull'energia solare, condotto dai ricercatori dell'Istituto di Biometeorologia (Ibimet-Cnr) e dell'Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati(Ismn-Cnr), pubblicato su "Energy Science & Engineering".