Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

10 consigli per l'uso "intelligente" dei vostri condizionatori

L'ENEA ha stilato una lista di 10 consigli pratici sull'utilizzo efficiente e sostenibile dei climatizzatori, in modo da raffrescare gli ambienti in modo ottimale, senza eccessive spese sulla bolletta.

I suggerimenti sono a cura degli esperti ENEA dell'Agenzia per l'Efficienza Energetica, che hanno messo a punto anche un test per verificare le conoscenze sul corretto utilizzo dei condizionatori: "Sei pronto per la prova condizionatore?"

Italiani sempre più "green"

Gli italiani hanno speso 28 miliardi per rendere più efficienti le proprie case, facendo risparmiare 3 miliardi sull'importazione di petrolio e gas. L'Italia è un Paese di "classe A" per l'efficienza energetica: in meno di 10 anni, le famiglie italiane hanno investito 28 miliardi di euro (+12 % in un anno) per ridurre gli sprechi e rendere più efficienti le proprie abitazioni, realizzando 2,5 milioni di interventi di riqualificazione energetica tra il 2007 e il 2015.

Una scelta green che sostiene una filiera da 50mila posti di lavoro, in media, all'anno. Complessivamente, nel periodo 2005-2015, con le misure per l'efficienza energetica sono stati risparmiati quasi 10 milioni di tonnellate di petrolio l'anno, evitando 26 milioni di tonnellate di emissioni di CO2, e 3 miliardi di euro di spese per importare fonti fossili.

Curiosità e paure degli italiani sul Deep Web

Circa 4,7 milioni di internauti italiani dichiarano di conoscerlo. Dall'indagine emerge, però, un atteggiamento "conservatore" di grossa paura e diffidenza verso l'Internet libero, auspicato solo dal 19 % degli intervistati. Circa 4,7 milioni di internauti italiani dichiarano di conoscere il Deep Web, ovvero l'Internet sommerso non rilevato dai comuni motori di ricerca: è quanto emerge dall'indagine "Gli italiani e il Deep Web: riservatezza, curiosità, paure e libertà su Internet", condotta ad aprile 2016 da ESET, in collaborazione con ISIMM Ricerche.

Il fenomeno del Deep Web, dunque, suscita una sempre maggiore curiosità ed attenzione, soprattutto tra la popolazione italiana più giovane (18-35 anni), con elevato titolo di studio e residente nel centro e nel sud Italia. Se il 17 % degli intervistati dichiara di conoscere il Deep Web, il 26 % ha utilizzato o ha sentito parlare di Bitcoin, la moneta virtuale utilizzata per gli scambi sul Deep Web.

La città sommersa: Venezia rinasce dalle sue fondazioni

Venezia si regge su un complicato e delicato equilibrio tra acqua, terra e legno. Un programma di ricerca, a cui ha partecipato l'IVALSA-CNR, ha fatto chiarezza sullo stato di conservazione dei pali lignei che reggono gli edifici, e posto le basi per un piano di restauro e conservazione del patrimonio architettonico.
A fine giugno sono stati presentati i risultati di due progetti, ideati dall'Istituto per la Valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree del CNR (IVALSA-CNR). Le ricerche riguardano il comportamento chimico-fisico e microbiologico del sistema delle fondazioni lignee a Venezia. Gli studi sono stati pubblicati sulla rivista "Construction and Building Materials".

"Grazie a questa ricerca, la conoscenza dell'architettura veneziana è ripartita dagli elementi primi che reggono l'edificio, giungendo ad un sostanziale ridimensionamento del luogo comune della durabilità eterna dei pali lignei che consolidano i terreni di fondazione", spiega

Agricoltura: consumi energetici in calo del 21 %, ma resta ancora molto da fare

La fotografia scattata dall'ENEA sul settore agricolo-alimentare dell'Italia, e sulla strada da percorrere per un continuo miglioramento. I consumi di energia, nel sistema agricolo-alimentare italiano, sono diminuiti sia in termini assoluti (-21 %), sia come quota dell'energia finale consumata in Italia fra il 2013 e il 2014 (dal 13 % all'11,1 %). Ma restano ampi spazi per ulteriori riduzioni, con soluzioni e tecnologie green; ad esempio, nel settore alimentare, che consuma il doppio di quello agricolo.

L'ENEA stima possibili risparmi energetici del 25 % nell'irrigazione, del 70 % nella ventilazione degli ambienti industriali, e del 20 % nella produzione e trasformazione agroalimentare. Si tratta di soluzioni con un tempo di ritorno dell'investimento da cinque a sette anni, basate principalmente su impianti di solar cooling, led ad alta efficienza e software per l'autodiagnosi energetica.